• Facebook
  • Linkedin

INTERVISTA AL PRESIDENTE BUONGIARDINO

Auto, segnali di ripresa a Milano.

Articolo tratto da Fuorigiri

Articolo tratto da Fuorigiri FONTE

Auto, segnali di ripresa a Milano


Malgrado le forme di mobilità condivisa e il successo crescente del car-sharing a Milano, la piccola ripresa economica del 2016 – secondo gli economisti anche grazie a una maggiore disponibilità a concedere prestiti – ha permesso una crescita del parco degli automezzi privati nel capoluogo lombardo e nell’area Città Metropolitana.

I dati dell’Aci confermano +3.902 unità (un incremento nel 2016 dello 0,6% sull’anno precedente) per un totale di 690.824 vetture milanesi.

La regione
In Lombardia oggi sono quasi 6 milioni le auto censite (esattamente 5 milioni e 998mila). Il parco automezzi lombardo si rinnova, dunque, anche se con lentezza: le vetture a benzina sono 3,2 milioni, 2,3 milioni quelle a gasolio, oltre 310mila sono alimentate a Gpl, a beneficiare del metano sono sotto le 69mila e quelle elettriche soltanto 1.194.
È una crescita modesta quella rilevata in città, ma di sicuro rappresenta un piccolo segnale considerato comunque di rilievo, in particolare dopo il crollo che ha visto, nel periodo dal 2000 al 2015, il parco di automobili  diminuire  di circa 100mila unità.

Il commento di Buongiardino

Il presidente di Federmotorizzazione, Simonpaolo Buongiardino, a seguito delle informazioni apparse sui quotidiani che commentano come dopo 15 anni tornino a salire le vendite di autovetture a Milano e nell’area Città Metropolitana rileva che si tratta di un aumento di immatricolazioni e non di parco circolante, come erroneamente dichiarato sui quotidiani.
Il fenomeno – osserva il presidente Buongiardino – non contrasta con il maggior utilizzo dei mezzi in condivisione (car sharing) dell’efficiente rete pubblica milanese, ma con buona pace delle varie associazioni ambientaliste nemiche dichiarate dell’automobile, si riferisce finalmente alla ripresa dell’economia e all’accresciuta fiducia dei milanesi che, dopo gli anni bui della crisi, hanno ripreso a sostituire le autovetture più obsolete. Si tratta di un incremento modesto dell’ordine dei 4.000 veicoli che, ci auguriamo, possa consolidarsi nel futuro”.

 
 

  Corso Venezia 49
  02 7750288
  02 7752215 
 federmotorizzazione@unione.milano.it

Data ultimo aggiornamento: 20/09/17
Categoria: News